SSN

Un percorso insieme

Non c’è una tecnica di fecondazione migliore
in assoluto. Valutiamo il quadro clinico della coppia
per scegliere quella più adatta e intraprendere
il percorso terapeutico.

//Spermiogramma
Spermiogramma2018-02-21T16:10:44+00:00

Spermiogramma

Lo spermiogramma è l’esame del liquido seminale maschile. L’analisi macroscopica prende in considerazione volume dell’eiaculato, liquefazione, viscosità, colore e pH, mentre l’analisi microscopica riguarda concentrazione degli spermatozoi, motilità, morfologia, test di vitalità e test immunologici.

Le alterazioni della motilità degli spermatozoi definiscono le condizioni di astenozoospermia, acinesia e necrospermia (quando risultano non vitali con il test dell’eosina). Le alterazioni della morfologia degli spermatozoi definiscono invece la condizione di teratozoospermia. L’esame morfologico consente inoltre di evidenziare la componente cellulare non nemaspermica, rappresentata da elementi della linea spermatogenetica (quali spermatidi, spermatociti e spermatogoni), globuli bianchi, eritrociti, cellule epiteliali.

Di particolare importanza è la ricerca delle cellule germinali, che in presenza superiore al 5% sono indice di alterazione della spermatogenesi.