SSN

Un percorso insieme

Non c’è una tecnica di fecondazione migliore
in assoluto. Valutiamo il quadro clinico della coppia
per scegliere quella più adatta e intraprendere
il percorso terapeutico.

//Consulenza andrologica
Consulenza andrologica2018-02-21T15:45:04+00:00

Consulenza andrologica

Il Centro Florence offre una Consulenza Andrologica specializzata, affidata ad un team di professionisti, volta all’analisi e alla risoluzione di problematiche relative all’apparato riproduttore e uro-genitale maschile, attraverso visite e test specificamente condotti per ciò che attiene alla tematica dell’infertilità come l’esame del liquido seminale, o spermiogramma.

Centro Florence affronta il tema dell’infertilità mettendo al centro la coppia. La casistica racconta che la probabilità che il problema sussista può dipendere sia dalla donna, dall’uomo che da una convergenza di fattori legati all’uno o all’altro.

Per questo la Consulenza Andrologica di Centro Florence è condotta normalmente in contemporanea con una altrettanto approfondita analisi della situazione ginecologica della donna, può essere descritta come un percorso articolato e variabile che si snoda lungo tutto il periodo in cui la coppia è in cura presso il nostro centro e costruito sulla specificità di ogni singolo caso.

L’approfondimento della situazione generale sia dell’uomo che della donna ci permette di affrontare la condizione di infertilità da un punto di vista più vasto, rendendo più chiara una strada da intraprendere per la risoluzione del problema.

Dopo un’anamnesi della storia medica del paziente ed una ricognizione sugli stili di vita che potrebbero aver contribuito alla condizione di infertilità, normalmente seguono una serie di test di laboratorio tra i quali:

  • Spermiogramma su due campioni, con spermiocoltura: l’esame è fondamentale per la valutazione della fertilità maschile, deriva dalla funzione di produzione di ormoni e di spermatozoi ma si lega anche ad un’analisi dell’integrità delle vie seminali dell’apparato riproduttivo maschile.
  • Capacitazione del seme
  • Studio ormonale con un prelievo di sangue
  • Ecografia, se necessaria, che negli ultimi anni ha assunto un ruolo molto importante nello studio del maschio infertile.
  • Valutazione ecocolordoppler del varicocele (ecocolordoppler testicolare)
  • Valutazione ecografica del testicolo (ecografia scrotale)
  • Valutazione ecografica della prostata (ecografia prostatica transrettale)
  • Valutazione ormonale

Lo scopo principale della Consulenza Andrologica è quello di:

  • Riconoscere cause severe di infertilità maschile: l’infertilità come sintomo può condurre alla scoperta che le cause siano attribuibili alla presenza di tumori testicolari, benché la casistica racconti che questo avvenga soltanto nell’1% dei casi.
  • Riconoscere cause potenzialmente reversibili di infertilità maschile: spesso esiste una concreta possibilità di migliorare il fattore maschile agendo su cause reversibili di infertilità come il varicocele, che ricorre nella popolazione generale in circa il 15% dei casi mentre nella popolazione infertile rappresenta il 40%. Il varicocele ha spesso una grande responsabilità nel danneggiare l’efficacia della funzione dei testicoli. Per diagnosticare questa evenienza viene utilizzato lo strumento dell’ecocolordoppler scrotale. Oltre al varicocele sono molte altre le cause reversibili che vengono ricercate durante la Consulenza Andrologica.
  • Attuare metodiche di recupero del seme nelle tecniche di procreazione medico-assistita: il compito del professionista incaricato è quello di recuperare il seme dai serbatoi naturali, come la testa dell’epididimo o lo stesso testicolo, se non fosse possibile in prima istanza ottenerne dal liquido seminale. Tutte le attività sono svolte al fine di ottenere uno sperma di qualità, cioè che contenga un numero adeguato di spermatozoi, con la minima invasività dell’apparato riproduttivo maschile.