SSN

Non siamo nati ieri

Da oltre venticinque anni siamo un punto
di riferimento per migliaia di coppie.
Una storia importante,
con percentuali di successo tra le più alte d’Italia.

Statistiche2017-09-20T14:06:15+00:00

Statistiche infertilità

In Italia il tasso di infertilità di coppia è in costante aumento, 20 anni fa la percentuale di coppie che non riusciva a procreare per vie naturali era circa la metà di quella attuale. Le statistiche dimostrano, infatti, che:

  • su 10 coppie il 20% circa (1 su 5) ha difficoltà a procreare per vie naturali
  • circa il 40% delle cause di infertilità riguardano prevalentemente la componente femminile, l’altro 40% riguarda la componente maschile ed un 20% invece è di natura mista
  • negli ultimi 50 anni il numero di spermatozoi nel maschio si è ridotto della metà
  • negli ultimi 30 anni l’età media al concepimento in ambo i sessi è aumentata di quasi 10 anni, sia per l’uomo che per la donna
  • nei primi 10 anni di vita le patologie maschili che più danneggiano la fertilità sono il criptorchidismo (ritenzione testicolare), le orchiti e la torsione del funicolo spermatico
  • nel periodo puberale (12-14 anni) le patologie maschili che più danneggiano la fertilità sono problemi ormonali e il varicocele che prosegue a danneggiare la fertilità per tutta la vita
  • dai 14 ai 20 anni le patologie maschili che più danneggiano la fertilità sono le infezioni genitali e gli stili di vita alterati
  • dai 20 ai 40 anni potrebbero manifestarsi anche problemi più o meno gravi di sessualità, specie nel maschio
  • nella donna fra i 10 e i 15 anni le patologie femminili che più danneggiano la fertilità sono i disturbi del comportamento alimentare e le infezioni genitali oltre alle alterazioni ormonali
  • nella donna fra i 15 e i 20 anni le patologie femminili che più danneggiano la fertilità sono le infezioni e gli alterati stili di vita e le patologie più frequenti sono i disturbi dell’ovulazione spesso conseguenti ad eccesso o difetto ponderale
  • nella donna fra i 20 e i 40 anni le patologie femminili che più danneggiano la fertilità sono i disturbi ovulatori, l’ovaio politeistico, le infezioni genitali, i fibromi